“In qualche posto, nel suo cuore, con vecchi e nuovi colori”

Articoli con tag “colors

Torrente Bisagno (tra via Moresco e corso Galliera)

foto©Aleyakke (dopo due giorni di piogge intense)

 

foto©Aleyakke

Annunci

Salita degli Angeli

Il termine “creuse”   sta ad indicare i percorsi che dal porto salivano, su per i crinali a raggiungere i valichi più agevoli dell’Appennino e che si collegavano ad altri itinerari che seguivano l’andamento delle curve di livello.
Le “montate” o “creuse di monte” costituivano dunque la vitale forma di collegamento fra la città marinara, le alture e l’Oltregiogo; diversamente, le “creuse di mare”  erano state tracciate per collegare le ville (in allora fuori porta) alle vie da e per la città oppure si snodavano lungo giardini e orti su per le pendenze collinari in faccia al mare.

foto©Aleyakke


Via Gramsci e darsena

foto©Aleyakke


Mercato Orientale, banchi del pesce e dell’ortofrutta

La storia del Mercato Orientale è strettamente legata alla nascita della chiesa di Nostra Signora della Consolazione, la cui costruzione ebbe inizio nel 1684 e a quella dell’annesso convento la cui costruzione ebbe inizio pochi anni dopo, nel 1699.

Il convento fu un progetto grandioso che però non venne mai portato a termine, le strutture del convento, incompiute, accolsero non soltanto frati ma anche piccole botteghe. Si vennero così a creare  attività profane.  Due secoli dopo sarà proprio il chiostro ad ospitare la costruzione voluta dal comune come sede permanente di un mercato.

(http://www.mercatoorientale.org/it/la-nostra-storia.html)

foto©Aleyakke


Porta dei Vacca dalla darsena Galata

bacinodarsena copia


Creuza di S. Francesco da Paola

creuza-di-s


Il borgo marinaro di Boccadasse

Boccadasse è il punto di arrivo delle passeggiate domenicali dei genovesi in Corso Italia, il bellissimo lungomare di Genova. Appena arrivati alla chiesa di Sant’Antonio si accede ad un belvedere da cui si vede lo scenario completo del borgo. Si scende una scalinata e subito si è immersi in un’Italia intima romantica che non ci si sarebbe mai aspettato in mezzo a una grande città..

foto©Aleyakke


scogliera a Nervi

foto©Aleyakke

ai Macelli di Soziglia

foto©Aleyakke


il leone di San Lorenzo

foto©Aleyakke


mareggiata in Corso Italia

foto©Aleyakke


per il Paradiso

foto©Aleyakke


colori in Borgo Incrociati

colori-in-borgo-incrociati.jpg

foto©Aleyakke


case al Carmine

case-al-carmine.jpg

foto©Aleyakke


via Venti di ponente


foto©Aleyakke


piazzetta S. Elena

foto©Aleyakke


via di Pré


il Lido

foto©Aleyakke


lungo Bisagno Galliera

foto©Aleyakke


rossoblu in Canneto Lungo

rossoblu.jpg

foto©Aleyakke


Salita alla Spianata


piazza Lavagna

piazza-lavagna.jpg

foto©Aleyakke


Palazzo Reale a Balbi


foto©Aleyakke


Palazzi Rolli, Loggia e Banchi

foto©Aleyakke


Piazza delle cinque lampadi

Piazza delle Cinque Lampadi è uno dei più curiosi nomi delle vie medievali che si trovano nel Centro storico, è crocevia di via dei Conservatori del Mare, via di S. Pietro in Banchi, via delle Scuole Pie, vico del Filo e vicolo di Canneto il Lungo.

foto©Aleyakke


Mura della Marina


foto©Aleyakke


piazzetta a Boccadasse

foto©Aleyakke


Sotto la Ripa levante

foto©Aleyakke


Salita S. Bartolomeo

s.jpg 

foto©Aleyakke


Salita Carbonara

al-carmine.jpg

foto©Aleyakke


Sotto la ripa di levante

sotto-la-ripa-levante.jpg

foto©Aleyakke


Villa Gruber

foto©Aleyakke


via di Canneto il Lungo